Skip to content

Yoga

Corsi 2019-20, attivi dal 22 agosto

Lo Yoga è oggi noto soprattutto per le posture (asana). La pratica corporea, tuttavia, è nello Yoga inserita in un percorso più vasto, che comprende l’ascolto, il respiro e la meditazione. 

Lo yoga, in altre parole, è uno strumento per amministrare le proprie risorse energetiche e mentali con maggiore chiarezza ed efficacia.

Lo Yoga che proponiamo a Zénon non richiede dei prerequisiti fisici, né di eseguire necessariamente posture complesse. Richiede soltanto la disponibilità ad ascoltarsi come si é, senza giudizi e senza forzature.

Accanto alle lezioni collettive di base (indicate semplicemente come “yoga” negli orari), vi sono anche lezioni di approfondimento dedicate a:

Gli orari

 

Lezioni collettive

LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabato
Yoga
09.15
10.15
Yoga
10.00
11.30
Yoga
13.00
14.00
Yoga
13.00
14.00
Yoga in piedi
18.00
19.00
Respirazione
18.00
19.00
Yoga
18.00
19.00
Yoga
19.00
20.00
Yoga
19.00
20.00
Respirazione
19.00
20.00
Meditazione
20.10
21.00
Tandava
20.10
21.10
Yoga
20.10
21.10

Lunedì

Martedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Sabato

LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabato
Meditazione
20.10
21.00

Lunedì

LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabato
Yoga
09.15
10.15
Yoga
10.00
11.30
Yoga
13.00
14.00
Yoga
13.00
14.00
Yoga
18.00
19.00
Yoga
19.00
20.00
Yoga
19.00
20.00
Yoga
20.10
21.10

Lunedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Sabato

LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabato
Respirazione
18.00
19.00
Respirazione
19.00
20.00

Giovedì

Venerdì

LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabato
Tandava
20.10
21.10

Mercoledì

LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabato
Yoga in piedi
18.00
19.00

Martedì

No events available!

Legenda:

  • YOGA indica una lezione dedicata sia al lavoro posturale che respiratorio con un fine meditativo;
  • YOGA IN PIEDI è una lezione dedicata principalmente alla pratica in piedi e alla transizione tra le posture, per sviluppare meglio il radicamento a terra;
  • MEDITAZIONE indica la lezione dedicata alla pratica meditativa seduta;
  • RESPIRAZIONE/PRANAYAMA indica quelle lezioni dedicate all’educazione al respiro e alle tecniche respiratorie/energetiche;
  • TANDAVA è una pratica in movimento libero e fluido;

Yoga in gravidanza e post parto

Per maggiori informazioni sulle lezioni di yoga in gravidanza e post parto vai a questa pagina.

LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabato

Lunedì

Giovedì

Sabato

No events available!

Che tipo di yoga si pratica a Zénon?

Esistono molti stili ed etichette nel mondo dello Yoga moderno, che spesso generano molta confusione perché è difficile distinguere la sostanza dal marketing.

Posto che il modo migliore è sempre provare di persona (e puoi farlo venendo contattandoci con il modulo più sotto), noi preferiamo spendere qualche parola per descrivere innanzitutto il senso globale di ciò  che facciamo durante una lezione di Yoga, ovvero un lavoro:

  • sul corpo, tramite le posture (asana), eseguite non con lo scopo di ottenere alte prestazioni, ma di esplorare la dimensione fisica ascoltando le sensazioni e le reazioni corporee;
  • sulla respirazione e sull’energia vitale attraverso l’educazione al respiro, pranayama, i bandha e le mudra;
  • sull’ascolto e sul rilassamento, attraverso tecniche mirate (Yoga Nidra) e come base di partenza per l’esecuzione di ogni tecnica;
  • sul rapporto tra tutti questi aspetti con gli stati mentali e la capacità di concentrazione, che sorge spontaneamente, senza sforzo, dal rilassamento.

Nessuno di questi aspetti è, nella nostra visione, separabile o isolabile, perché ognuno è contenuto nell’altro e ogni parte è interdipendente.

Per questo, lo Yoga differisce profondamente dal normale esercizio fisico, perché agisce sulla connessione che lega mente e corpo e mira a integrare entrambi gli aspetti e a integrare l’individuo nel mondo in cui vive, laddove vi è conflitto e contrapposizione.

Due parole sul respiro

In tutte le nostre lezioni approfondiamo le tecniche yogiche dedicate all’educazione al respiro e, progressivamente, al Pranayama, cioè la regolazione-espansione dell’energia vitale.

Il respiro è il punto di connessione tra il corpo e la mente: per questo, quando la mente è agitata, il respiro ne risente immediatamente, turbando anche il corpo. Imparando ad ascoltare il respiro e a interagire con esso, possiamo ritrovare la tranquillità che ci è più naturale, migliorando la capacità di concentrazione e di assorbire gli urti della vita.

Detto in altri termini, dal respiro dipende la nostra energia, che nella tradizione indiana è chiamata prana e si riferisce tanto alle ‘nostre’ risorse fisiche e mentali, quanto all’energia che assorbiamo dall’ambiente e trasferiamo all’ambiente.

Perché ci sia equilibrio, lo scambio dev’essere equilibrato. Nello Yoga si dice che quando siamo turbati, la nostra energia viene spinta all’esterno, come se divenissimo impermeabili all’ambiente: lavorare sul respiro ci aiuta quindi a fare spazio, liberandoci dalle scorie sia fisiche che mentali, in modo tale che si possa ristabilire il naturale ricircolo dell’energia.

All’educazione al respiro e al Pranayama sono dedicate due lezioni settimanali (il giovedì alle 18 e il venerdì alle 19).

Percorsi individuali e per piccoli gruppi

Non sempre le lezioni collettive sono ideali per tutti. I motivi possono essere diversi: per questione di orari, perché si vogliono approfondire aspetti particolari dello yoga, per condizioni psicofisiche particolari (problemi di salute, traumi recenti), o perché semplicemente perché ci si sente più a proprio agio in un contesto insegnante-allievo.

Per questo, accanto ai corsi regolari di Yoga, svolgiamo anche percorsi individuali o per piccoli gruppi di preparazione, di approfondimento o di potenziamento, tra i quali:

  1. Scioglimento muscolare e articolare
  2. Rilassamento profondo e gestione dello stress
  3. Potenziamento della respirazione per sportivi
  4. Pavimento pelvico e addome
  5. Altri percorsi di approfondimento

Richiedi informazioni

Le lezioni si tengono presso la nostra sede di Corso XXIII Marzo 17 a Novara.
Per prenotare una lezione di prova e per informazioni, puoi contattarci al 349 2462987 oppure puoi scriverci con questo modulo:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Utilizzando questo modulo accetti che questo sito registri e gestisca i dati di contatto che inserisci (nome e email), necessari perché possiamo rispondere alla tua richiesta.

Per approfondire

La cognizione del dolore negli yogasana

Avevamo parlato già qualche tempo fa, degli eccessi che provocano infortuni nello yoga, perché tutto ciò che può fare molto bene, può fare anche molto male. Soprattutto quando uno pensa, con molta leggerezza, che sia possibile piegare alle proprie pretese energie che sono tanto creative quanto potenzialmente distruttive, e molto più capillari di quanto si possa immaginare.

Read more

Il vero yoga non esiste, grazie al cielo

Da qualche tempo uno spettro si aggira per lo yoga, un fantasma che sobilla gli animi, li incita a gettarsi nella mischia per una causa giusta e sacrosanta che come sempre, se si oltrepassa il limite, rischia di trasformarsi in crociata, o più probabilmente in farsa.

Read more

Yogasana: anatomia biomeccanica energia

Corso di formazione per insegnanti e praticanti. Quali sono i principi anatomici e biomeccanici da conoscere per praticare e soprattuto per insegnare un asana? Che cosa significa realmente praticare un asana e quali sono le differenze rispetto all’esercizio fisico comunemente inteso?

Read more

Non si può lasciare andare: oltre il rilassamento

Il rilassamento è un tema di interesse universale. Chiunque desidera abbandonare lo sforzo, anche i più stacanovisti cultori della fatica e persino i più masochisti seguaci di Wim Hof. Perché superata la china ci sarà la discesa, e non sarà la stessa discesa di chi vi è arrivato a bordo del suo Suv. Si parla […]

Read more

C’è differenza tra yoga(asana) ed esercizio fisico?

Oggi vi è molta attenzione agli aspetti anatomici e biomeccanici degli asana yogici, soprattutto per quanto riguarda la possibilità di adattarne la pratica a un pubblico di massa, con tutta la varietà di condizioni fisiche che questo comporta. Tuttavia, questi aspetti, pur essendo oggi imprescindibili per la pratica e per l’insegnamento, non bastano a spiegare […]

Read more