Skip to content

Tandava

Tandava è classicamente la danza di Siva che crea, preserva e distrugge. A un livello più profondo, essa rappresenta la danza dell’energia che culmina con il riassorbimento nella pura coscienza.

Esistono numerose interpretazioni tradizionali di questa danza, alcune delle quali molto vigorose.

La pratica qui proposta, scevra dagli aspetti religiosi e folkloristici, è invece un movimento sottile, dettato dall’ascolto tattile dello spazio fino al dissolvimento nel silenzio.

Come il macellaio dell’imperatore nel Chuang-tsu non consumava mai il proprio coltello perché penetrava l’animale seguendone gli interstizi, così nel tandava si apprende ad ascoltare un movimento che non è del tutto volontario né involontario, lasciando emergere tra gli spazi la tranquillità senza forma che è sempre presente nello sfondo.

La pratica è adatta sia a chi pratica già yoga e vuole scoprire un approccio diverso al movimento, sia a chi pratica Qi Gong e Tai Chi.

Gli orari

Le lezioni si tengono ogni mercoledì dalle ore 20:00 alle 21:00

Richiedi informazioni

Le lezioni si tengono presso la nostra sede di Corso XXIII Marzo 17 a Novara.
Per prenotare una lezione di prova e per informazioni, puoi contattarci con il modulo più sotto oppure chiamarci al 3492462987.
Telefona  Chat Whatsapp

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Utilizzando questo modulo accetti che questo sito registri e gestisca i dati di contatto che inserisci (nome e email), necessari perché possiamo rispondere alla tua richiesta.

Per approfondire

La diagnosi e il senso della vita

La storia di Paolo A. raccontata da Francesco Vignotto (Ipocondria di uno Yogi) mi porta direttamente alla riflessione sul senso che può avere una diagnosi medica, riflessione che sta al centro di una lunga pratica medica personale. Nel racconto la diagnosi formulata dall’ortopedico (circa una presunta meniscopatia,  NdR) indica uno stato preciso e immutabile predefinito, […]

Dormire col demone che grida: lo Yoga e il rilassamento profondo

La scorsa primavera è capitato un fatto curioso qui a Zénon, all’inizio di una lezione. Uno degli abitanti del condominio di fronte a noi aveva avuto la pessima idea di chiudere sul balcone il proprio cagnolino, che come ogni cane di piccola taglia si dimostrò particolarmente suscettibile agli stimoli. In parole povere, non la smetteva […]

Apri la chat
1
Hai bisogno informazioni?
Ciao, hai bisogno di informazioni? Contattaci tramite Whatsapp!
Powered by