Skip to content

Meditazione

Definire la meditazione non è semplice, perché ogni definizione si presta a degli equivoci. Spesso presentata come la ‘pace della mente’, in realtà meditare significa imparare a presentire che vi è una tranquillità innata anche dietro una mente agitata.

La scoperta di questa tranquillità, di per sé, è alla portata di tutti e non richiede nessun atto di fede e nessun procedimento segreto. Solo una paziente attenzione e la disponibilità all’ascolto.

Che cosa si fa allora in un corso di meditazione? Ci si educa, con l’ausilio di alcune tecniche (postura, respiro, ascolto delle sensazioni corporee e spaziali, concentrazione) a sviluppare una maggiore sensibilità a questa tranquillità fondamentale.

Il corso di meditazione può essere frequentato anche autonomamente, anche se è consigliabile seguire anche le lezioni di yoga, che offrono una valida preparazione.

Gli orari

LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabato
Meditazione
20.00
21.00

Lunedì

LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabato
Meditazione
20.00
21.00

Lunedì

No events available!

Richiedi informazioni

Siccome richiedono la padronanza di alcune tecniche respiratorie, le lezioni di meditazione sono aperte a chi frequenta anche il corso di yoga.
Come per ogni corso di Zénon, la lezione di prova è gratuita.
Per informazioni, puoi contattarci al 349 2462987 oppure puoi scriverci con questo modulo:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Utilizzando questo modulo accetti che questo sito registri e gestisca i dati di contatto che inserisci (nome e email), necessari perché possiamo rispondere alla tua richiesta.

Per approfondire

Lo Yoga in una posizione: la storia improbabile delle asana

Oggi le asana costituiscono spesso buona parte – se non la totalità – di ciò che nella pratica si fa nei luoghi deputati alla pratica dello Yoga. Le “fasi” o dimensioni ulteriori dello Yoga vengono rimandate a un secondo o terzo anno che spesso non arriverà mai nemmeno dopo una vita parcheggiati in una palestra. Ma quali sono le origini delle asana?

Lo Yoga, in gravidanza

Nelle immagini che seguono, Erika ed Elisa sono circa all’ottavo mese di gravidanza. Delle due future madri, una aveva già una buona esperienza di Yoga, mentre l’altra ha deciso di iniziare proprio durante questo periodo. Entrambe ci hanno gentilmente concesso di fissare l’esperienza che hanno voluto fare con noi. Non vogliamo aggiungere molte parole, e lasciar parlare […]

Pranayama: vita, respiro, morte e miracoli

Il sottile legame tra il respiro, l’energia (Prana) e la coscienza nello yoga nelle tecniche di pranayama.
Non avevo realmente idea di cosa fosse il respiro, fino alla morte di mio padre. Praticavo Yoga da alcuni anni, e sicuramente quando mi dicevano di inspirare e di espirare ero convinto di farlo. Ma quel giorno, o meglio in quell’istante, mi accorsi che non ne sapevo in realtà nulla.

Un’idea di (auto)guarigione

“Ha mai provato a lavorare con un bambino tra i piedi?” continuò lei. Will pensò al suo piccolo vicino di casa che si era offerto di aiutarlo a verniciare i mobili della sala da pranzo, e rise ricordando la propria esasperazione. “Povero tesoro!” esclamò Susila. “È così bene intenzionato, così ansioso di aiutare.” “Ma la […]

No, lo Yoga non è ‘sicuro’: effetti collaterali

Stimolato dall’articolo di Marco Invernizzi qui su Zénon sulla sicurezza medica dello Yoga, ho deciso di intervenire per aggiungere alcune mie considerazioni. Che non avranno un taglio medico e nemmeno troppo filosofico, ma vogliono esprimere il punto di vista della mia esperienza di praticante prima ancora che di modesto insegnante. Nello spirito con cui è nato […]